Pillola #5: In Natura ogni male ha la sua Cura

MaximilianPillole di Guarigioia4 Comments

Amo la Natura.

No, non sto dicendo che voglio bene agli animali o che abbraccio gli alberi, o che saltello nei prati come un coniglietto pasquale dopo aver mangiato dei funghetti allucinogeni.

Non so come dirlo, forse non ci sono parole per esprimerlo.

E’ qualcosa di viscerale.

E’ la consapevolezza che la mia stessa esistenza, la mia sopravvivenza, dipendono dall’equilibrio della Natura.

Essere a contatto con la Natura è una delle esperienze più rigeneranti in assoluto, di quelle che mi fanno provare più Gioia.

Ho avuto la fortuna di frequentare una delle migliori scuole di Naturopatia in Italia, per 4 anni.

Non uso farmaci né alcun tipo di medicinale da più di 15 anni.

Per me non esistono malattie, ma squilibri.

La malattia è la chiara indicazione che abbiamo perso il nostro equilibrio.

I sintomi sono messaggi che ci dicono cosa è andato fuori posto.

Il sintomo è un prezioso alleato, senza di esso non potremmo scoprire la natura dello squilibrio e come intervenire per ritrovare la salute.

Dal mio punto di vista non ha senso curare il sintomo. Qualsiasi rimedio (naturale o di sintesi, non fa differenza) che tende a sopprimere il sintomo, ha la stessa efficacia che scollegare la spia arancione che si accende sul cruscotto della nostra automobile quando stiamo per esaurire la benzina.

Non ha senso nemmeno curare la malattia. Perché la malattia può manifestare gli stessi sintomi, pur avendo cause molto diverse. Ciò che va curato non è la malattia, ma la persona.

La Natura in questo è speciale. Ogni Essere Vivente, se riportato a contatto con la Natura, tende spontaneamente a ritrovare il suo Equilibrio.

Siamo stressati dopo settimane di duro lavoro? Una passeggiata in mezzo alla Natura ci fa stare subito meglio… le spalle si rilassano, il respiro si fa più profondo, il nostro volto si distende e ci sentiamo più leggeri, in pace. Sappiamo bene che una passeggiata in mezzo al traffico cittadino non ha lo stesso effetto…

Ho scelto di vivere in collina, circondato dalla Natura. Quando esco di casa, ovunque si posa lo sguardo vedo solo campi, alberi, colline, e qualche casetta qua e là. Intorno a casa è molto facile incontrare fagiani, lepri, caprioli, scoiattoli e ogni tanto qualche volpe.

Quasi ogni giorno faccio una bella passeggiata rigenerante, respiro l’aria fresca, guardo la Natura intorno a me e mi sento rinascere. Il mio sguardo può correre per decine di chilometri, fino alle vette delle montagne più lontane, senza incontrare ostacoli. Mi prendo un tempo per guardare in faccia il sole che tramonta.

Mi sento vivo. Mi sento nutrito. E mi sento felice.

Romanticherie?

No.

Questa è la mia medicina. E’ la mia ricetta per la salute.

Amo la Natura perché sono parte di essa. Se il suo equilibrio viene turbato, io ne soffro immensamente, perché la mia stessa vita è in pericolo.

Non sono un ambientalista o un ecologista, non è una questione di principio o di morale. E’ una questione puramente egoistica. Se la Natura è in equilibrio, io sto bene. Se l’equilibrio della Natura viene turbato, io sto male.

Per questo motivo non credo nell’efficacia dei moralismi o delle punizioni per chi non rispetta l’ambiente. Solo vivendo in prima persona questo legame con la Natura si può sviluppare la giusta attitudine.

E per carità, non sono qui a fare la predica a nessuno. Ognuno di noi occidentali, anche il più morigerato, ha una impronta ecologica devastante per il pianeta. Comunque vada dobbiamo lavarci, vestirci, riscaldare le nostre case, fare la spesa, mangiare, usare la luce elettrica e dei mezzi di locomozione. E’ inutile colpevolizzarci o sacrificarci per gli altri, facendo gli asceti per compensare gli eccessi delle altre persone.

Siamo nati in questo mondo, in questa società e non possiamo pretendere di cambiarla con le nostre sole forze. Tra l’altro penso che non ci sia nulla da cambiare, il mondo è perfetto così, creato su misura per darci sublimi lezioni di vita.

Quello che possiamo fare è trovare il nostro equilibrio. Scoprire cosa ci fa stare davvero bene, cosa ci dà veramente Gioia.

Fuori in giardino le ombre si allungano, una luce ambrata entra dalla finestra…

Il Sole sta tramontando, sento il suo richiamo nella pancia.

Esco a dargli la buonanotte.

Il Mantra del giorno: In Natura ogni male ha la sua Cura

Aggiornamento:

Neanche a farlo apposta, appena uscito ho trovato una lepre nel mio giardino, vicino al recinto 🙂

E questa è la vista dietro casa mia, poco prima del tramonto

4 Comments on “Pillola #5: In Natura ogni male ha la sua Cura”

  1. Dave

    Eh però occhio a tessere troppo le virtù della natura… che poi tutti noi cittadini ci spostiamo in collina/montagna e puoi dire addio alla vista mozzafiato!!! 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *